in programma

 

Le Iniziative

 

archivio recente

8 settembre

16-17 settembre

18 ottobre

Controlla la tua prenotazione

        Archeologia

        Chiese e Basiliche

        Musei, monumenti e altri siti  

        Gite e visite fuori Roma

        Passeggiate rionali e tematiche  

        Le mostre

        Enogastronomia

        Teatro

        Balletto

        Musica

 

 

 

 

 

 

 

i dettagli

PRENOTAZIONE

Il colle tufaceo su cui sorge Civita di Bagnoregio è minato alla base dalla continua erosione di due torrentelli che scorrono nelle valli sottostanti e dall’azione delle piogge e del vento che agiscono sulle sabbie pleistoceniche che formano la base su cui sorgeva la città.

Questo sostegno si sta dunque sgretolando, lentamente ma inesorabilmente. Per il borgo, dove resistono a vivere poche famiglie, oggi sono stati tentati molti esperimenti scientifici, ma l’uomo non riesce a combattere contro la natura. Nonostante ciò in questo luogo tutto parla di vita, di colore, di fiori, una dimensione assolutamente unica lontano dai rumori della città, dai ritmi frenetici della vita moderna. E’ la città che ha dato i natali a San Bonaventura grande filosofo e teologo della Chiesa. La più bella definizione di Civita è del suo figlio Bonaventura Tecchi: “la città che muore”.

La passeggiata sarà condotta da Anna Rita Properzi

 

 

PRENOTAZIONE

Secondo week end dei tre previsti sul Cammino dei Briganti.

 

Le tappe saranno le seguenti:

1) da San Donato a Sante Marie

2) da Sante Marie a Valdevarri

 

Equipaggiamento da trekking.

Dettagli ancora da definire

 

PRENOTAZIONE

L’ Aula Gotica si trova al primo piano della Torre Maggiore ed era l’ambiente più prestigioso del palazzo cardinalizio eretto da Stefano Conti. Qui si svolgevano banchetti, ricevimenti e si amministrava la giustizia.
Splendido esempio di architettura in stile gotico, eccezionale per la città di Roma, l’Aula Gotica colpisce il visitatore per lo straordinario ciclo pittorico che adorna le sue pareti, capolavoro del XIII secolo.

Gli affreschi, in vivace policromia, testimoniano un momento fecondo della pittura capitolina, in cui la tradizione bizantina si fonde con un raffinato recupero della classicità antica e con la nuova cultura gotica.

Le meravigliose decorazioni, scoperte nel 1995, sono rimaste per secoli nascoste sotto strati di tinte successive e solo grazie a un lungo lavoro di restauro a opera delle Soprintendenze statali sono state riportate alla luce.

PRENOTAZIONE

Si tratta di due edifici di età romana rinvenuti negli anni 1915-1916 sotto la Basilica di San Sebastiano, tradizionalmente denominati Villa Grande (II sec. d.C.) e Villa Piccola (IV sec. d.C.). Entrambi presentano degli straordinari affreschi.

Della Villa Grande, edificio di maggiore estensione, si preservano quasi integri cinque ambienti con interessanti pavimenti a mosaico e ricchi rivestimenti parietali. La sala più ampia dell’edificio è affrescata con un pregevole schema di tipo architettonico, oggetto di un recente intervento di restauro.

Il fulcro del sistema decorativo è un paesaggio marittimo dipinto verso la metà del II secolo d.C., in ottimo stato di conservazione.

Nella vicina Villa Piccola si può ammirare una magnifica decorazione dipinta in “stile lineare”, con raffinati motivi decorativi racchiusi entro fasce rosse e verdi sul fondo bianco.

  • 05/11/17 h 10.30 GNAM: IL '900 - appuntamento 15 minuti prima all'ingresso della Galleria in viale delle Belle Arti 131 - costo della visita guidata € 10,00 - ingresso gratuito prima domenica del mese

PRENOTAZIONE

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, la GNAM, è la più grande collezione di arte contemporanea italiana. Possiede oltre 4.400 opere di pittura e scultura e circa 13 000 disegni e stampe di artisti – prevalentemente italiani – dell'Ottocento e del Novecento. È l'unico museo nazionale dedicato interamente all'arte moderna.

Date queste premesse la nostra visita, che segue e completa quelle già precedentemente effettuate, si preannuncia particolarmente ricca di momenti di interesse davanti ai capolavori presenti.

La visita si snoderà attraverso le correnti stilistiche del secolo scorso seguendone l'evoluzione e la concatenazione esemplificate dalle opere di maestri del '900 come Balla, Boccioni, Braque, Mondrian, Duchamp, Mirò, Giacometti, De Chirico, Pollock, Moore, etc. etc. etc.

La visita sarà condotta da Marisa Disimone

   

   


 

 

HOME